us capistrello asd

Cupello – Capistrello | Undicesima giornata Eccellenza 2017/2018

Sfida interessante in quel di Cupello tra due squadre in salute che cercano i tre punti per obiettivi più o meno simili. Parte subito convinto il Capistrello che si invola con Leccese sfiorando il vantaggio, due minuti dopo la formazione di casa coglie il palo esterno alla destra di Di Girolamo. Al 18′ la gara si sblocca, cross in area e Pendenza in semi-rovesciata spedisce agevolmente in rete. Il Capistrello risponde con Mercogliano, ma il suo tiro da fuori è parato da Marconato, portiere che nulla può due minuti più tardi quando dopo una mischia lo stesso Mercogliano dal limite dell’area lo trafigge portando il risultato sull’1-1. Qualche minuto più tardi Bolzan prova a sorprendere ancora Marconato, il portiere salva con non poche difficoltà. Al 39′ ingenuo fallo in area di Paneccasio, l’arbitro decreta il calcio di rigore che Pendenza trasforma realizzando doppietta personale e portando il risultato sul 2-1. Prima della chiusura splendida azione del Cupello finalizzata da Pendenza, ma il volo di Michael Di Girolamo impedisce al Cupello di andare negli spogliatoi sul 3-1. Il secondo tempo inizia con il Cupello che reclama per un calcio di rigore giustamente non concesso dall’arbitro, quindi al 15′ Mercogliano si fa trovare pronto in area e su sponda di Daniele Fantauzzi appena entrato, fulmina Marconato realizzando come Pendenza doppietta personale. C’è tempo ancora per diverse sortite in attacco di Bolzan, Mercogliano e di qualche protesta per un presunto rigore su Leccese, ma la partita finisce 2-2 con un pò di rammarico da parte del Mr. Iodice.

la sintesi

Lascia una risposta